Zombie Italian Run, resoconto

Ciao a tutti e ben tornati sulle pagine del blog Torre Nera. Come già annunciato, sabato 24 giugno una “delegazione” di Torre Nera ha partecipato alla 3° edizione della Zombie Run Italiana, che quest’anno si è tenuta a Fanano di Modena.

Mattia e Filippo, le giovani leve portate al sacrificio
Michela la nostra “quota rosa” e new entry, Davie e Fabio (io) veterani ormai alla 3° edizione 😉

Facciamo le cose con ordine. Inizio raccontandovi della localictà di Fanano.  Un tranquillo paesino che per un giorno è stato movimentato e “terrorrizzato” da zombie, musica e GGGiovani! L’accoglienza nel paese è stata bellissima e cordiale, gli abitanti incuriositi si aggiravano per la piazza e in mezzo agli stand. I gestori di bar e locali erano entusiasti dell’evento (e ci credo bene, saremo stati 500-600 persone 😉 ). Nella piazza era stato allestito un palco, con tanto di DJ e stand gastronomico… non si poteva chiedere nulla di meglio.

Gratuitamente,a disposizione dei partecipanti alla manifestazione erano stati predisposti  servizi igenici, spogliatoi, guardaroba e doccie.  I miei compagni di run ed io siamo arrivati verso le11:00 di mattina e ne abbiamo approfittato per esplorare e girare un pò per il paese. Dopo un veloce pranzo al sacco ci siamo accomodati al bar, aspettando l’orario di inizio della corsa bevendo qualche birra, ascoltando musica e assistendo ai vari “siparietti” organizzati dagli zombie, già presenti in grande numero fin dalle prime ore.

Zombie operaio, uno dei miei preferiti… simpaticissimo, interagiva in continuazione con tutti gli avventori.
Che bella cosa il rapporto fra padre-zombie e figlio-zombie 😉
Ho sempre esercitato una grande attrazione su “alcuni” tipi di donna 😉
Questa è stata la mia visuale della piazza per gran parte della giornata… ovviamente la birra veniva “rimpiazzata” con una discreta frequenza.

Nel pomeriggio prima dell’inizio della run, si è tenuta la zombie walk a cui hanno particapto tutti gli zombie accorsi all’evento. Le facce più belle erano quelle degli abitanti di Fanano, spettatori incuriositi che chiedevano in continuazione informazioni sul perchè e il percome di tutto questo.

Poco dopo si è tenuto l’evento principale, la RUN, quest’anno di ben 7km (cavoli ma diventa sempre più lunga 🙂 ). Partenza dal centro di Fanano e poi via di corsa per boschi, sentieri CAI, su e giù per stradine, ponti, 3 guadi di fiume (di cui uno particolarmente impegnativo), attraversamento di centro abitato, un campeggio, una centrale idroelettrica dismessa e  poi ancora salite e discese, che hanno messo a dura prova anche il runner più tosto. Oltre a questo, tanti tantissimi zombie che ti aspettavano ad ogni strettoia, salita, guardo, prato… OVUNQUE!!! Qualche anedoto divertente? Gli zombie vestiti da gioocatori di rugby erano bellissimi e anche terribili. Nonostante fossero schierati in un prato ampio, era impossibile riuscire ad evitarli incolumi. Quest’anno finalmente i RUNNER hanno trovato la tattica vincente. Prima di ogni passaggio infestato dagli zombie, si aspettava di fare gruppo, almeno 10-15 persone e poi al grido di GNUUUUUUU si correva tutti verso gli zombie. (La tattica adotta si chiama tattica GNU presa in prestito dalla razza degli GNU che la adottano quando attraversano un fiume infestato dai coccordilli. Il più lento, il più malato o “il più sfigato” viene beccato 😉 )

Non nobile o elegante, ma di sicura utilità, la grande “TATTICA GNU”

Personalmente ho superato la Zombie Run con il punteggio di ZOMBIE, ovvero il risultato peggiore 🙁 . L’evento, come per gli anni precedenti, è stato al top, all’insegna del divertimento, della non competitività e della voglia di giocare. Una giornata alla Zombie Run non ha nulla da invidiare a una giornata spiaggia in riviera…  a Fanano c’erano 30° e una leggera brezza, birra, musica cosa si poteva chiedere di più???

Un ringraziamento da parte mia e da parte di Torre Nera a Fabio Santoro e a tutti i ragazzi che si sono prodigati per il corretto svolgimento della run. Continuate così ogni anno è sempre più divertente!

Il mio attestato di partecipazione. Come potete vedere, Torre Nera è stata inserita fra gli sponsor. Un grande ringraziamento a Fabio.

Per il prossimo anno ci potrebbero essere novità interessanti, non appena Fabio mi farà sapere ne avrete notizia. Continuate a leggerci per saperne di più.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *