Road to Lucca games 2018 – Dredsen Files Accelerato

Ciao a tutti e ben tornati sulle pagine di questo blog. Come ogni anno, alle porte di una nuova edizione di Lucca vi presento degli articoli di preview sulle nuove uscite in campo GDR. Si parte con Dredsen Files accelerato, ultima incarnazione del gioco dedicato a un personaggio degli omonimi romanzi,  famosissimo all’estero ma che anche in Italia, nonostante la mancata localizzazione degli stessi, ha un nutrito gruppo di estimatori.

Il manuale (interamente a colori e riccamente illustrato) ha la particolarità di essere esposto come un documento riservato di un’organizzazione che opera nella parte oscura della città, là dove esseri fatati e vampiri combattono e creano alleanze per il dominio della propria fazione.

La prima parte del manuale, quindi, ci presenta il setting: ricco e dettagliato, sopperendo molto bene alla mia mancanza di conoscenza dei libri da cui tutto è tratto. Avremo così tutte le caratteristiche dei personaggi e delle fazioni della serie, nonché tantissime informazioni su come portate in gioco le varie leggi e strane usanze che regolano il mondo urban fantasy di Dredsen files.

Dal lato regolamento: il gioco è basato sull’ormai famoso sistema di Fate accelerato (che differisci solo in alcuni punti dal fratello maggiore, Fate sistema base), presentando tutte le regole del sistema e rendendo a tutti gli effetti il manuale stand alone.

La parte più estesa e interessante è quella dedicata alla creazione dei personaggi, con 6 approcci dedicati (stile, vigore, velocità, concentrazione, astuzia, intelletto) e un sistema di conseguenze (qui chiamate condizioni) più esteso e dettagliato.

Il Manto è una delle nuove regole introdotte in Dredesen che ho trovato davvero bella e azzeccata: in pratica si tratta di scegliere una sorta di Archetipo in fase di creazione del personaggio, che ci darà info di backgorund, talenti dedicati e sopratutto nuovi box di condizioni, permettendoci di avere vantaggi ma allo stesso tempo creando complicazioni e spunti di gioco molto tematici sul nostro personaggio.

Ci sono molti manti da scegliere: passando dai più mondani e classici come il Medico o il Cacciatore di mostri, fino ai più particolari come il Licantropo e la Valchiria. La cosa bella è che ogni manto presenta una discreta varietà di condizioni e talenti, permettendo di caratterizzare molto bene un personaggio.

Anche la creazione della partita segue lo stile fatto di intrighi e lotte di potere e infatti ci permetterà di creare diverse fazioni, ognuna con obiettivi chiari e altri segreti che di base formeranno un ottima base da cui partire a giocare.

Il manuale è davvero completo, e comprende anche regole per le investigazioni e la magia, che ovviamente è presente a più livelli nel mondo di Dredsen.

La parte del GM e una campagna di esempio chiudono il libro, andando a completare ogni punto oscuro lasciato in precedenza.

In conclusione, mi sono avvicinato alla lettura leggermente spaventato per via del fatto che non conosco il materiale di riferimento del setting, e devo dire di essere rimasto davvero colpito di come gli autori siano riusciti a infilare così tante informazioni utili senza renderle pesanti alla lettura. Tutto scorre molto bene con una buona interazione tra regole e setting.

Certo, conoscere i libri della serie sicuramente renderebbe tutto ancora più “sentito” ma ho trovato Dredsen Files davvero ottimo anche solo se si è in cerca di un sistema e un’ambientazione per una campagna urban fantasy.

Se ti è piaciuta questa preview sappi che Dredsen Filse Accelerato uscirà a Lucca comics&games 2018, edito da Dreamlord press e sarà un manuale interamente a colori di 256 pagine.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *