200 Word RPG Challenge

200 Word RPG Challenge è una sfida per creare mini giochi (di ruolo) le cui istruzioni devono essere al massimo di 200 parole.

L’idea alla base della sfida è quella di incentivare gli autori a terminare il gioco. Lavorare su un gioco non è semplice e portarlo a termine ancora di più. 200 Word RPG Challenge da l’opportunità a tutti i partecipanti seguire ogni passo della realizzazione di un gioco.

Tutte il materiale è pubblicato sotto licensa Creative Commons, questo per permettere, nello spirito dell’inziativa, di perndere spunto, adattare, sviluppare e migliorare o anche solo confrontarsi, nella speranza che designer più o meno esperti riescano a giungere a qualcosa di fantastico.

La scelta del limite di 200 parole è stata fatta sia per stimolare la creatività degli autori, sia per spingerli ad andare subito al sodo ed essere rapidi, chiari e concisi. Scrivere un gioco di 200 parole può sembrare difficile, e lo è, ma sicuramente non scoraggia come pensare di scrivere un manuale di decine e decine di pagine, pensare all’impaginazione, alla grafica o anche solo alle tabelle.

L’unico strumento a disposizione dell’autore è il plain text, anche questo per mantenere il focus sulla sfida di scrittura creativa ed editing. Tutte le altre fasi, layout, grafica, illustrazioni, (o anche il marketing) rischiano di “distrarre” dalla scrittura della base del gioco.

Tutti i giochi inviati nell’edizione 2018 sono liberamente scaricabili da qui (dalla pagina potete facilmente risalire alle edizioni precedenti). Per l’edizione 2017 è stato creato anche una raccolta in due volumi di tutti i giochi acquistabile (dal nord america) su lulu.com.

Se siete interessati potete unirvi alla discussione su reddit e dare il vostro parere sui giochi pubblicati, sull’organizzazione della challenge o, perché no, collaborare con uno degli autori e sviluppare il gioco.

Io personalmente sto pensando di partecipare l’anno prossimo, proprio perché scrivere 200 parole non è semplice ma impegna sicuramente meno progettare un manuale completo. E voi, avete voglia di partecipare alla prossima edizione?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *